venerdì, luglio 14, 2006

Carburando


Quando comincia la bella stagione, le cose si mettono subito male. Brucia l'asfalto e i muri sudano a volontà. La Mole si piega al gran caldo e strizza l'occhio alla Torre dei pisani. Dai tombini climatizzati sbuca e poi scompare Lapo Elkann. Gianluca Pessotto si tuffa dal terzo piano e l'ospedale Molinette diventa una chiassosa curva bianconera. Ma la situazione precipita senza via di scampo sulle rive del Po: nel vorticoso tourbillon degli amori estivi, tra il clip clap dei sandali, le punture delle zanzare, le gonne colorate in cerca di vento. La festa della provincia si consuma puntuale in camicia da notte per i marciapiedi dei Murazzi. E' il défilé rumoroso e obbligato dell'hinterland che girotonda e si scava la riscossa. Brindisi per tutti, anche senza olimpiadi; notti bianche, motori su di giri, mondiali in saccoccia, la Juve in Premiership, il sindaco Chiampaghigo presidente Usa, Mercedes Bresso a Beirut.

3 Comments:

Anonymous Anonimo said...

capisco, signora mia. Non ci son più le estati di una volta, nevvero?

ahahahha :D

V

10:03 PM  
Blogger obolobonzo said...

fai un tuffo nell'olio bollente.
grazie

6:16 PM  
Anonymous Anonimo said...

ciao mi faresti un favore? dovrei rintracciare due ragazzi di torino., simone di 19 anni e luca di 16.. mi lasci un commento su blog se li conosci? http://annuzzablog.spaces.live.com
grazie mille in anticipo

3:30 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

hits.