sabato, aprile 08, 2006

Arcobaleno nero


E' la cronacaccia lugubre e fosca a tenere banco nella Torino post-olimpica e pre-elettorale. Il primo cadavere eccellente è stato rinvenuto giovedì sera alle 21,30 in via Roma. A terra, in una pozza di sprite ormai sgasata, giaceva senza vita il corpo del falso ottimismo a cinque cerchi. Attorno a lui solo il deserto e la quiete di una serata dalla palpebra calante sotto la Mole.
Notti bianche addio. Si torna al nero macchiato di grigio. Anche le quisquilie per il cambio di guardia a Palazzo Chigi sono state sepolte da un lungo sbadiglio. Un paio di giangi locali, Dj Ape, Boosta, Francobolla, Culicchia, Tex Rex, Johnson & Johnson, insomma gli animatori sinistrosi del divertimento cittadino, hanno provato a dare una boccata d'ossigeno al pueblo con il festino a ritmo tunz tunz "Bye bye Berlusconi". Niente da fare. Nessuna risposta, neppure una (meritata) pernacchia. Impazza il sangue molle a Torino e fanno notizia i piccoli demoni della città che dà da sniffare al vecchio Po. Dopo una lunga caccia è stato finalmente consegnato nelle mani della giustizia un 27enne torinese, barista di giorno e rapinatore seriale e stupratore di prostitute la notte. In manette anche le punte di diamante della malavita rumena. I carabinieri hanno sgominato la banda del caterpillar, 8 cittadini dell'Est che erano soliti farsi largo tra banche e centri commerciali con tosti bulldozer per assicurarsi un pingue bottino. Fuori gioco pure la banda del "ferro da stiro", gruppetto di extracomunitari che amava svaligiare villette a schiera e tatuare le famigliole in segno di sfregio. E la Madama ha inferto un altro duro colpo alla criminilità disorganizzata con una maxi-retata a San Salvario, il quartiere etno-choc del capoluogo.
I cani antidrogra (Lucio, Ferro, Pino e Anselmo) si sono scatenati in due stabili di via Berthollet, mentre gli uomini della mobile erano impegnati a setacciare ben 6 call center. A stretto giro oltre trecento persone sono state identificate e controllate. Solo 14 i clandestini, nessun precario. Tanto rumore per nulla.

2 Comments:

Anonymous Anonimo said...

ma come!? nessun commento elettorale pro-prodi? oppure sei in attesa di scatenarti per giugno in vista della stracittadina clownarino vs bho...?

carlos I

11:42 AM  
Blogger obolobonzo said...

eccolo in arrivo

2:48 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

hits.